LE APPARIZIONI DI FATIMA

Il 13 maggio 1917, nella città di Fatima in Portogallo, a tre piccoli pastori, Francesco Giacinta e Lucia, apparve la Vergine Maria che chiese ai tre bambini di recarsi in quello stesso luogo il tredici di ogni mese fino ad ottobre.

La Madonna, nelle apparizioni avvenute a Fatima, ha chiesto:
La Devozione e Consacrazione al suo Cuore Immacolato. “Gesù vuol stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato. A chi la praticherà prometto la salvezza. Queste anime saranno predilette da Dio, e come fiori saranno collocate da me dinanzi al suo trono”.
La recita quotidiana del S. Rosario “Recitate il rosario ogni giorno con devozione per ottenere la pace al mondo”.
Di far penitenza per la salvezza dei peccatori: “Pregate molto e fate sacrifici per i peccatori. Badate che molte anime vanno all'inferno perché non vi è chi preghi e si sacrifichi per loro”.

LA NASCITA DELLA GUARDIA D’ONORE

Il 13 maggio 1917, nel medesimo giorno e nella stessa ora in cui la Vergine appariva a Fatima, a Roma il Papa Benedetto XV consacrava Vescovo Mons. Eugenio Pacelli, e lo inviava a Monaco di Baviera come Nunzio Apostolico. La Provvidenza volle che il nuovo Nunzio scegliesse, come suo confessore e direttore spirituale, Padre Bonaventura Blattmann, il quale, da tempo, pensava ad una nuova associazione mariana per consacrare le persone al Cuore Immacolato di Maria. Dall’incontro di queste due grandi anime mariane nacque la Guardia d’onore del Cuore Immacolato di Maria.


LA SCELTA DEL NOME

Il nome nasce dal fatto che Maria è la Regina del cielo e della terra. Ad una regina aspetta di diritto una guardia d’onore. In cielo questa schiera è formata dagli angeli e dai santi; sulla terra tale guardia è effettuata da tutti quei fedeli che si pongono, pieni di amore, intorno al suo Cuore materno.

 

FINALITA’

L’impegno che assume ogni Guardia d’Onore è di rendere alla Beata Vergine Maria ogni onore e venerazione alla luce del Messaggio di Fatima, vivendo in comunione con il Cuore purissimo di Maria e aiutando la loro Regina nella salvezza delle anime. È compito delle Guardie espiare e riparare tutti gli oltraggi che sono recati all’Immacolata, compiendo sacrifici e praticando ogni genere di mortificazioni per suo amore.

L’ORA DI GUARDIA

Chi si consacra al Cuore Immacolato di Maria, iscrivendosi alla Guardia d’Onore, deve ogni giorno offrire alla Madonna un’ora della giornata. Quest’ora viene chiamata Ora di Guardia. Durante l’Ora di Guardia si offre il proprio lavoro o preghiera al Cuore Immacolato di Maria.


PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONSULTA IL SITO: www.guardiadonore.wordpress.com